La Spesa dei Single

Ricette per single

ricette per singleIn questa sezione del sito vogliamo affrontare l’argomento: Ricette per Single.

Essere single, fare la spesa, cucinare, apparecchiare, sparecchiare, lavare piatti e pentole… tutto sempre in formato ridotto. :-(

Cucinare è una passione, è bello cucinare per se stessi ma soprattutto poter condividere con gli altri la propria arte culinaria.

Quando convivevo amavo cucinare, scoprire ricette nuove, portare in tavola le mie creazioni, condividere con la persona amata i risultati delle mie spadellate!!!

Tornato alla vita da single, l’amore per la cucina è rimasto ma la voglia di sperimentare e di cucinare è diminuito, sono ricomparsi sulla mia tavola piatti pronti da riscaldare, insalate veloci, frittate, piadine, tanta pasta e tonno o ragù, etc… Insomma, cose semplici e veloci da preparare…

Ricordo infatti di una settimana in cui a pranzo preparavo unicamente piadine arrotolate, mettendoci dentro di tutto, da pezzetti di carne, insalata, pomodori, maionese, salse varie, etc… e a cena un unico piattone di pasta sugo e ragù…

Ma vogliamo parlare della soddisfazione di prepararsi una cenetta da oscar?

Anche se siamo single non togliamoci il gusto di consumare una cena con la “C” maiuscola!

Nelle riviste, nel web, etc.. troviamo tantissime ricette, solitamente scritte con ingredienti e modalità per 2 o 4 persone… Mai, ovviamente, pensate per un single…

Dobbiamo quindi prendere la “calcolatrice” e riscrivere la ricetta con le giuste quantità… e se poi un arrosto per 4 persone (quindi di una certa grammatura) ci mette “x” minuti per cuocere in forno… quale sarà il giusto tempo di cottura per un arrosto che pesa 1/4 rispetto a quello della ricetta trovata?

Se avete delle ricette da consigliare… scrivetele qui nei commenti :-) :

Condividi l'articolo in tutti i tuoi social:
Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on Twitter
  1. una ricettina semplicissima e fresca per queste giornate così calde. Una vaschetta di gamberetti precotti con pezzetti di ananas, olio sale e pepe. Ovviamente un bel calice di bianco ghiacciato

  2. Indipendentemente dalla pezzatura della carne io utilizzo un metodo che mi è stato insegnato a uno dei corsi di cucina che ho frequentato. Utilizzo un termometro da cucina acquistato all’IKEA, pagato €6 e qualcosa.
    Faccio arrivare la sonda del termometro al centro del pezzo di carne che devo quocere e programmo il termometro a 65 gradi.
    Quando il centro del pezzo di carne raggiunge la temperatura programmata, è pronta e la tiro immediatamente fuori dal forno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>